Stabilizzatori di Tensione – La Chiave per la Continuità Produttiva

Nel mondo industriale, la continuità e l’affidabilità della produzione sono fondamentali.

Tuttavia, i picchi e i buchi (anomalie di tensione) minacciano la stabilità dei tuoi processi produttivi, causando blocchi su macchine elettriche e linee di produzione, portando inevitabilmente l’azienda a sostenere costosi tempi di inattività.

Perché anomalie di tensione i picchi di tensione sono un problema?

Tutte i macchinari dotati di elettronica e PLC a bordo, ogni volta che si ritrovano a lavorare in presenza di anomalie sulla rete, vengono sottoposti a stress essendo apparecchiature delicate. Questa situazione si traduce nel malfunzionamento dell’apparecchiatura che inizia a perdere il controllo sia dei sensori che degli attuatori sul processo produttivo.

Questo manda in stallo l’intero sistema che immediatamente va in blocco. In alcuni casi, addirittura, queste anomalie danneggiano irreversibilmente le apparecchiature che non possono essere ripristinate ma solo sostituite. Inutile dire che apparecchiature delicate come queste non sempre sono pronte e disponibili dal produttore, per cui bisogna aspettare giorni o settimane per rimpiazzarle.

Il tutto si traduce in:

  • personale fermo e inoperoso
  • costi produttivi
  • costi di ripristino
  • riparazione e sostituzione delle apparecchiature

Senza considerare i ritardi nelle consegne subiti dalla produzione e la delusione da parte della clientela. In sintesi: viene minata l’affidabilità e fiducia dei clienti verso l’azienda.

La soluzione? Per fortuna esiste

La soluzione esiste e si chiama stabilizzatore di tensione!

Un ultimo intervento ci ha visto protagonisti dell’installazione di un’apparecchiatura a protezione di queste anomalie.

Un’azienda farmaceutica ha affrontato una serie di problematiche a causa delle quali non riusciva a lavorare in serenità. Ha affrontato questo problema installando uno stabilizzatore. Grazie alle verifiche tecniche e al corretto dimensionamento, lo stabilizzatore da 250 kW ha risolto definitivamente quest’annosa criticità garantendo non solo la continuità operativa, ma anche la protezione delle numerose apparecchiature presenti sull’intero impianto.  

In questo caso si è deciso di installare un grande stabilizzatore a protezione dell’intero stabilimento perché le apparecchiature elettroniche erano davvero tante..ma non è sempre così! Infatti spesso è sufficiente stabilizzare solo i circuiti ausiliari che alimentano PLC e schede elettroniche.

Questo approccio mirato offre una protezione efficace con un investimento contenuto.

Proteggi il tuo fatturato proteggendo le tue macchine e risparmia riducendo i costi di manutenzione, in un’unica soluzione su misura per le tue esigenze.

Per ulteriori dettagli su come proteggerti, contattaci oggi stesso!

Servizi & Soluzioni

Ultime news

  • All Posts
  • Building Automation
  • Cablaggio strutturato
  • Canalizzazioni
  • Case History
  • Domotica
  • Efficienza Energetica
  • elettrostrumentale
  • Fotovoltaico
  • ICT
  • Impianti elettrici
  • incentivi
  • Ineltec Story
  • Iniziative
  • Innovazione
  • Installazione
  • IoT
  • Manutenzione
  • News
  • Quadri elettrici e cabine BT/MT
  • Risparmio energetico
  • Senza categoria
  • Sicurezza
  • Sistemi di sicurezza
  • Uncategorized

Contatti

INELTEC srl – Via della Tecnica 5 – 75100 – Matera (MT) – N.REA: MT70309 – P.Iva: 01070200777 – pec: ineltec@pec.ineltec.it