Desideri contattarci? Chiamaci!

+39-0835-382760

COOKIE POLICY. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sullo specifico link.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Sempre più frequentemente nella vita di tutti i giorni ci troviamo ad affrontare problemi che sopraggiungono inaspettati: la presa del forno che non va, la luce del bagno che non si accende, la lampada di emergenza che non funziona, la tapparella elettrica che non si alza, la sirena dell’allarme che suona all’impazzata nel cuore della notte.

….e, fatalità, tutto ciò accada soprattutto nei week end, o, peggio ancora, nei giorni di festa (Natale, capodanno, Pasqua) quando abbiamo 12 ospiti a pranzo, dobbiamo andare ad una festa, è in corso un improvviso blackout, abbiamo deciso di far entrare un po’ d’aria fresca in casa, nostro figlio è finalmente crollato dopo averci costretto a cantare tutto il repertorio dello Zecchino d’oro.

Cosa fare? Chi chiamare?… Magari non abbiamo nemmeno sotto mano un elenco telefonico e Google non si apre.

E’ panico!!!

Iniziamo allora a scorrere tutta la nostra rubrica telefonica per cercare di chiamare parenti e amici che ricordiamo avere conoscenti elettricisti o che si dilettano in questo “hobby”; e, quando finalmente pensiamo di avere tra le mani il numero di colui che potrà risolvere il nostro “drammatico” problema, non risponde, o, se lo fa, ci dice che è in vacanza con la famiglia e non può intervenire prima di lunedì.

Ehhhh quel famoso lunedì di chissà quale mese, di chissà quale anno!!!!

Certo abbiamo un po’ ironizzato, un po’ esasperato sul verificarsi degli eventi, ma tutto ciò per farvi comprendere l’importanza di affidarsi a degli specialistiche possono prevenire, con un’apposita manutenzione periodica, il verificarsi di questi episodi ed evitare, a priori, che la “nuvoletta di Fantozzi” si soffermi sulla nostra testa.

La manutenzione è oggi infatti, non solo sinonimo di serenità, ma soprattutto di sicurezza, in quanto quando si verificano problemi all’impianto elettrico, non vi è solo un disagio alla nostra vita quotidiana, non si tratta più di un semplice inconveniente, ma vi può essere una seria minaccia per la sicurezza nostra e della nostra famiglia.

L’importanza di una corretta gestione della manutenzione e delle verifiche periodiche è intesa come attività finalizzata al mantenimento dell’efficienza e della conformità nel tempo di impianti domestici (e non solo). Questa attività non solo ci consente di rispettare i requisiti di legge (di cui molti ignorano l’esistenza), ma permette inoltre di migliorare l’efficacia della gestione dell’intero impianto, con ricadute positive anche dal punto di vista economico.

Nelle aziende poi, la verifica periodica degli impianti elettrici è appositamente regolamentata, al fine di poter garantire:

  1. la sicurezza delle persone contro i contatti elettrici e le ustioni;
  2. la protezione contro i danni alle cose dell’incendio e del calore che si produce da guasti dell’impianto;
  3. la conferma che l’ impianto non è danneggiato o deteriorato in modo da ridurre la sicurezza;
  4. l’identificazione dei difetti dell’impianto e lo scostamento dai requisiti di legge, che possono dar luogo a pericolo.

Tale verifica periodica deve comprendere:

  1. esame a vista: ossia un esame approfondito dell’impianto eseguito senza smontare l’impianto; è una mera ispezione visiva;
  2. prove di efficienza dell’impianto: misura della resistenza dell’isolamento, prova funzionale dei dispositivi di protezione differenziale, prove di continuità dei conduttori di protezione, verifica che le prescrizioni per la protezione contro i contatti indiretti siano state soddisfatte;
  3. rapporti di verifica periodica: a seguito della verifica periodica deve essere preparato un rapporto periodico che comprende i dettagli di quelle parti dell’impianto e delle limitazioni della verifica coperte dal rapporto, insieme con una registrazione dell’esame a vista che includa ogni difetto rilevato, nonché il risultato delle prove.

L’esperienza ci ha però insegnato che queste attività vengono spesso sottovalutate ed i vantaggi, anche nel breve periodo, penalizzati.

E’ dunque di primaria importanza non trascurare la manutenzione se si vuole preservare la buona funzionalità e la sicurezza dei propri impianti elettrici, di allarme e/o di video-sorveglianza.

La nostra azienda ha studiato delle procedure mirate, tramite i contratti di manutenzione preventiva, che offrono ai nostri clienti la libertà di utilizzare i propri impianti senza doversi preoccupare di scadenzare tutti gli interventi da eseguire, ma soprattutto senza correre il rischio di non riuscire ad utilizzare il forno a Natale, di non poter avere luce durante un blackout, di non poter aprire una tapparella durante una bellissima giornata di sole, di far svegliare tutto il quartiere nel cuore della notte.

Non far passare anche questo mese correndo il rischio di dover attendere lunedì  CLICCA QUI o contattaci 0835.382760 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Scongiurato il Pericolo….. grazie all'intervento dei nostri tecnici Nicola Lapacciana e Vincenzo Di Lecce, l'abitazione di una anziana signora è tornata in sicurezza, avendo eliminato un pericolosissimo principio d'incendio.

Siamo stati contattati perché all'interno dell'abitazione, si iniziava a sentire puzza di bruciato, durante l'utilizzo della lavatrice, intervenuti sul posto abbiamo rilevato subito l'utilizzo di una adattatore per spina tedesca (gli adattatori sono sempre sconsigliati, sopratutto per l'allaccio degli elettrodomestici importati, come lavatrice, forno, phon professionali ecc), sostituita la presa l'approfondimento della verifica ci ha portato a scoprire che la linea che alimentava la lavatrice era……diciamo un pò sovraccaricata, in che senso?!

La signora ha eseguito ultimamente alcuni lavori edili di sistemazione domestica e tra questi l'impianto elettrico del bucataio, fin qui tutto bene, peccato però che la ditta “poco qualificata” che ha effettuato i lavori non si sia fatta scrupoli e le ha attaccato i nuovi circuiti un po a caso!! Abbiamo detto CASO, per questa volta!

Beh fatto sta, che la lavatrice, insieme con un condizionatore, insieme con una serie di altre tre prese di servizio erano state allacciate tutte su una presa del comodino in camera da letto, “nella foto vedete quel che resta”…. proprio al fianco della signora!!! ORRORE ed ERRORE GRAVISSIMO che avrebbe potuto sviluppare un incendio in notturna, con sciagurate conseguenze se, la signora avesse lavato il bucato di sera, come si usa nella maggior parte delle abitazioni, data la convenienza della tariffa energetica serale.

Perfortuna, la signora ha lavato di giorno si è accorta dell'anomalia e ci ha subito contattati, ora tutto è stato risolto, l'impianto è in fase di riqualificazione e la sicurezza e serenità della signora sono ristabilite.

NON ASPETTARE CHE ACCADA UN INCIDENTE, verifica subito il tuo impianto basta una visita dei nostri Tecnici, per fugare ogni dubbio! 

Abbiamo predisposto per TE un CECK'UP ELETTRICO che farà tornare in casa la sicurezza e serenità per te e la tua famiglia.

CONTATTACI SUBITO richiedi il CHECK'UP ELETTRICO clicca QUI

Per ulteriori informazioni, chiamaci 0835.382760 oppure mandaci una mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., sarai subito ricontattato!

 

 

Il tema sulla manutenzione degli impianti è sempre stato un tasto dolente. Spesso viene visto e vissuto come un costo superfluo ed accessorio che non offre reali vantaggi e quindi si interviene sugli impianti quando c’è un guasto

Questo avviene ovunque: casa, ufficio, negozio, azienda.

A questo punto però, il fattore tempo prende il sopravvento, devi trovare velocemente un'impresa elettrica disposta a venire subito a riparare il guasto e sei disposto a pagare qualsiasi cifra per evitare, in caso di attività produttiva, il fermo della lavorazione con costi di mancata erogazione del prodotto/servizio, personale fermo e disagio col cliente se non addirittura il rischio di perdere commesse e clienti.

Iniziamo a sfatare un mito “la manutenzione non è obbligatoria, almeno per quanto riguarda le abitazioni, ma abbiamo delle responsabilità”. Se non teniamo manutentati i nostri impianti, oltre al danno la beffa.

Quale BEFFA?

Cerchiamo di approfondire meglio per venirne a capo. Una volta realizzato un nuovo impianto elettrico la ditta installatrice rilascia la Dichiarazione di Conformità, giusto? Perfetto, detto questo prendiamo la nostra dichiarazione di conformità, redatta ai sensi del Decreto Ministeriale n.37 del 13 Marzo 2008 e la archiviamo da qualche parte all'interno della nostra abitazione, ufficio, negozio o azienda che sia. Così facendo la abbandoniamo al suo destino, dimenticandocene, fino a quando qualcuno non ce la chiederà in visione.
Bene, anzi male! Ti invito ad andare a controllare all'interno di quella dichiarazione, poiché in basso vengono richiamati due concetti estremamente fondamentali, che riguardano le responsabilità e gli obblighi per il proprietario dell'impianto che, in caso di inadempienza (la mancata manutenzione lo è), per contro, sollevano l'impresa installatrice dalle responsabilità, facendo decadere la garanzia sull'impianto.

Vai pure a guardare, cosa troverai scritto? Ecco:

L’IMPRESA DECLINA ogni responsabilità per sinistri a persone o a cose derivanti da manomissione dell’impianto da parte di terzi ovvero da carenze di manutenzione o riparazione.
AVVERTENZE PER IL COMMITTENTE: responsabilità del committente o del proprietario, Art. 8.

Ecco qui cosa dice l’articolo 8 al comma 2:

Art. 8. D.M. n. 37/2008 - Obblighi del committente o del proprietario

Comma 2. Il proprietario dell'impianto adotta le misure necessarie per conservarne le caratteristiche di sicurezza previste dalla normativa vigente in materia, tenendo conto delle istruzioni per l'uso e la manutenzione predisposte dall'impresa installatrice dell'impianto e dai fabbricanti delle apparecchiature installate.

Adesso, hai preso consapevolezza della BEFFA?

Ora invece cerchiamo di dare risposta ad una serie di domande che spesso i clienti ci fanno

Il mio impianto è nuovo a cosa serve la manutenzione?

Anche la tua auto è nuova, ma viene periodicamente portata dal meccanico per eseguirne il tagliando, vero?!  Il motivo è lo stesso, la manutenzione serve perché il Tuo impianto resti sicuro ed affidabile nel tempo.

Il mio impianto gode di una garanzia di 24 mesi per legge, quindi perché devo fare la manutenzione prima di questo periodo?

Vero, ma a patto che tu rispetti quanto previsto dal DM 37/08 che abbiamo richiamato poche riga sopra, ed abbia fatto tutto quanto nelle tue possibilità per mantenere l'impianto efficiente.

Quali sono i rischi e i danni a cui vado incontro se non eseguo la manutenzione?

Il rischio è che per una cattiva o mancata manutenzione, o peggio ancora per un uso improprio nell'utilizzo dell'impianto, rispetto a quello per cui era stato inizialmente realizzato, ogni volta, rischi un malfunzionamento, un guasto che ti lascia al buio, o addirittura un principio d'incendio.

 

Inoltre ogni volta che Ti capita un guasto, devi velocemente recuperare la disponibilità di un tecnico che possa raggiungerti nell'immediato per poter eseguire un intervento e ripristinare il corretto funzionamento.

Ricordi l'ultima volta che hai chiesto la disponibilità urgente di un tecnico? Se sei stato così fortunato da reperirne subito uno, hai mai potuto negoziare quanto ti ha chiesto? “Manco per sogno”, anzi lo hai ringraziato perché ti ha tolto dai GUAI che avresti potuto EVITARE se solo avessi pensato prima di utilizzare il PIANO PROGRAMMATICO MANUTENTIVO 

Se hai altri dubbi non esitare a contattarci, saremo disponibili a darti le informazioni che servono per evitare spiacevoli inconvenienti

E ricorda “prevenire è meglio che curare”

 

Poche volte ci soffermiamo a valutare l’importanza e la pericolosità del nostro impianto elettrico.

Noi tutti, insieme ai nostri figli, entriamo quotidianamente in contatto con il nostro impianto, come possiamo sapere che sia sicuro?

Quando è stata l’ultima volta che hai fatto controllare il tuo impianto elettrico?

Regala Sicurezza e Serenità alla tua Famiglia…..per Natale richiedi GRATIS un Check-up di verifica, proteggi il bene più importante…la tua casa!!!!   

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Campagna di sensibilizzazione sicurezza elettrica in famiglia.